martedì 12 febbraio 2008

Come imparare a "sentire" la bellezza di un tessuto

Oggi vorremmo comunicarvi una particolare sensazione:
chiudete gli occhi, immaginate di dover scegliere un tessuto solo tramite la percezione tattile...
cosa scegliereste? vi piacciono i tessuti che scivolano morbidi, o quelli più decisi, resistenti ed in rilievo? perchè questa osservazione? perchè lavorando le stoffe anche noi impariamo ad affinare le nostre sensazioni.. il colore è l'anima, lo spirito di una stoffa, ma la trama e l'ordito ne costituiscono la sua corporeità. Come il colore viene percepito diversamente dalle persone in differenti momenti della giornata, ed in base agli eventi metereologici, così la trama di una stoffa può essere "sentita" in maniera diversa. Le nostre dita sono lisce oppure ruvide? cosa provano al contatto con una stoffa...?
meditate gente meditate...

mcs

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Guardate, ho un suggerimento: per la prova dei tessuti su corpi femminili, suggerirei sensazioni tattili maschili... Oh, però, solo se i tessuti sono già indossati! Yuri Valori

mary&cri ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
mary&cri ha detto...

parola di intenditore!
mcf